Gran Premio della Liberazione

Il Gran Premio della Liberazione è una corsa in linea maschile di ciclismo su strada riservata attualmente alla categoria Under 23, che si disputa a Roma, in Italia, ogni anno il 25 aprile.

Dal 2005 fa parte del calendario dell'UCI Europe Tour, come evento di categoria 1.2U. Disputata per la prima volta nel 1946, fino al 2004 è stata riservata alla categoria "Dilettanti" (tranne nell'anno 1996, quando la corsa fu Open e vi parteciparono anche alcuni professionisti). La corsa si è sempre svolta all'interno del Comune di Roma - tranne nell'anno 1968, quando ebbe partenza ed arrivo a Cerveteri - e dal 1978 si svolge sempre attorno alle Terme di Caracalla.

Negli anni la corsa ha celebrato successi prestigiosi, tra i quali su tutti spicca quello di Gianni Bugno - poi due volte campione del mondo tra i professionisti e vincitore di un Giro d'Italia - nel 1985. Degne di nota sono anche le vittorie di Claudio Golinelli nel 1983, di Dmitri Konychev nel 1987, di Alessandro Bertolini nel 1993 e di Lorenzo Bernucci nel 2000. Toniolo, nel 1962 e nel 1963, è stato l'unico atleta in grado di vincere il Liberazione per due volte, addirittura consecutive. Il cecoslovacco Kvapil (1966) è stato il primo vincitore straniero.

Giunto alla sua 65esima edizione, è considerato nella categoria Under 23 il Campionato del Mondo di primavera, capace di schierare alla partenza tutti i principali atleti del ciclismo giovanile, provenienti da ogni parte del mondo. Per molti atleti, il Liberazione è il primo capitolo di un romanzo a lieto fine: chi ha vinto a Caracalla ha sempre costruito poi un'ottima carriera. Immediato il passaggio tra i professionisti: la vita, per molti, è cambiata a Roma.